You are currently browsing the archives for the Sicurezza Alimentare category.

Fai il test di Salute In Cucina

Vi segnaliamo

Difendi i tuoi bambini
dalla Cattiva Alimentazione
collana ebook di Bimbò
acquista subito on line in modo sicuro

Annunci

website security

Archive for the ‘Sicurezza Alimentare’ Category

Friday, April 19, 2013 @ 05:04 PM

tonnoCarrefour segnala nell’apposita sezione del sito il ritiro, a titolo precauzionale, di una partirà di tonno all’olio di oliva per la possibile presenza di istamina.

Carrefour Pinne Gialle 3x80g

Scadenze: 6-11-2017; 7-11-2017;

9-11-2017 – Ean 8012666006953

Non consumare il prodotto e riconsegnare la merce nel punto di vendita di acquisto.

Per maggiori informazioni rivolgersi al numero
0522-368387

Ringraziamo per la collaborazione e chiediamo scusa per il disagio recatoVi.

L’istamina viene prodotta anche all’interno del nostro corpo e svolge importanti funzioni ma se presente in quantità eccessive può avere effetti collaterali come nel caso di allergie in cui appunto viene prodotto un eccesso di istamina. Vi invito ad andare su wikipedia se desiderate approfondire.

Comments Off on Ritirato il tonno all’olio di oliva Carrefour vedi dettaglio
Friday, February 22, 2013 @ 08:02 AM

salsicciadiporcoAlcuni consumatori avrebbero trovato pezzi di plastica, presumibilmente di guanti, e per precauzione l’azienda Smithfield Packing Company, a Smithfield, Va. establishment, ha deciso di ritirare una partita del 12 marzo pari a circa 38000 pezzi per precauzione.

Per approfondimenti in lingua inglese: http://www.fsis.usda.gov/News_&_Events/Recall_017_2013_Release/index.asp

Interessante sapere che negli Stati Uniti esiste un servizio telefonico live e automatico sulla sicurezza alimentare per i consumatori dubbiosi. Si chiama Ask Karen.

Comments Off on Un’azienda della Virginia ritira salsiccia di maiale con pezzi di plastica
Wednesday, February 13, 2013 @ 04:02 PM

salmone_Image courtesy of dan at FreeDigitalPhotos.netIl salmone GE rischia di finire anche sulle nostre tavole: sarebbe un’incrocio di geni tra un salmone del pacifico e un anguilla!
Il rischio è concreto per chi mangia pesce visto che la Food and Drug Administration (FDA), l’agenzia per la sicurezza alimentare americana, potrebbe a breve approvare la messa in commercio di un salmone geneticamente modificato (GE). Si tratterebbe di una varietà in grado di crescere più velocemente di un salmone normale e di più, e proviene da un incrocio di geni di un salmone del Pacifico e dal gene di un anguilla. Secondo la FDA i test sul salmone OGM dimostrerebbero che il prodotto è sicuro come un pesce normale e non produrrebbe effetti negativi sull’enviroment ( Environmental Assessment EA) on the controversial AquaBounty AquaAdvantage®) . Per quanto riguarda l’etichetta nel 2010 si è valutata la possibilità di inserire l’indicazione nel caso in cui l’immissione sul mercato del Salmone GE geneticamente modificato venisse approvata ma secondo il dottor Michael Hanson dell’Unione dei Consumatori “It probably would not be labeled and so people would have no idea at the store whether they were getting engineered fish or not”.

Ma cosa succede se il pesce GE “evade” la zona di coltura?
Secondo alcune ricerche della Purdue University and The National Academy of Sciences l’introduzione del pesce transgenico potrebbe mettere a rischio la popolazione di pesci nativa ma secondo appunto l’analisi della FDA no. Staremo a vedere.

Image courtesy of dan at FreeDigitalPhotos.net

Info su http://www.fda.gov/downloads/AdvisoryCommittees/CommitteesMeetingMaterials/VeterinaryMedicineAdvisoryCommittee/UCM224760.pdf

http://chicago.cbslocal.com/2013/02/11/genetically-engineered-salmon-may-hit-the-market-soon/

Comments Off on Mangeremo salmone americano geneticamente modificato? Speriamo di no
Monday, July 2, 2012 @ 04:07 PM

L’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) in un parere scientifico pubblicato il 29 giugno, suggerisce che la tradizionale ispezione delle carni di pollame potrebbe non essere sufficiente a risolvere appieno i rischi biologici più rilevanti per la salute pubblica: Campylobacter spp, Salmonella spp. ESBL e / AmpC geni portatori batteri. Il parere dell’EFSA che fornisce una base scientifica per la modernizzazione dell’ispezione delle carni di pollame propone che gli interventi vengano affiancati da un uso migliore delle informazioni condivise tra aziende agricole e macelli (noto come informazioni sulla catena alimentare). Tali informazioni potrebbero anche svolgere un ruolo importante nell’identificazione dei problemi di salute e benessere. Infine, l’Autorità conclude che  è improbabile che le sostanze chimiche presenti nelle carni di pollame possano costituire un rischio immediato o acuto  per la salute dei consumatori.

Comments Off on Sicurezza Alimentare: l’EFSA chiede più scambio di informazione tra aziende agricole e macelli