You are currently browsing the Salute In Cucina blog archives for March, 2012.

Fai il test di Salute In Cucina

Vi segnaliamo

Difendi i tuoi bambini
dalla Cattiva Alimentazione
collana ebook di Bimbò
acquista subito on line in modo sicuro

Annunci

website security

Archive for March, 2012

Friday, March 30, 2012 @ 04:03 PM

Perché è meglio scegliere uova biologiche ( codice 0) e da allevamento all’aperto ( codice 1)?

Prendiamo un esempio di codice:

0 IT 001 BO 000

A noi interessa il primo numero stampato sull’uovo e sulla confezione.
Vi invito ad acquistare solo le categorie 0 e 1 per questioni etiche e per questioni di salute.

Le galline allevate all’aperto, meglio ancora libere al pascolo, sono più ricche omega 3, acido folico, vitamine A,D, E, B12, betacarotene e hanno meno colesterolo.

Secondo uno studio del British Journal del 1974 hanno il 50% in più di acido folico e il 70% in più di B12.

Nel 2005 uno studio di Mother Earth su galline allevate al pascolo in Kansas
riporta che le uova di quelle galline avevano il 50% in più di vitamina E, metà colesterolo, e 3 volte in più di betacarotene.

Quindi potete trovare uova di diversa categoria:

“0” – produzione biologica
galline allevate a terra con accesso quotidiano all’aria aperta con uno spazio minimo di 2,5 mq per gallina e mangime biologico

“1” – allevate all’aperto
galline allevate a terra con accesso quotidiano all’aperto e uno spazio minimo di 2,5 mq per gallina e massimo 12 galline per 1 mq al coperto

“2” – allevate a terra
Galline allevate al chiuso, in capannoni, senza accesso all’esterno, senza gabbia ma con uno spazio inferiore a un foglio A4, luce artificiale e spesso taglio del becco per evitare cannibalismo.

“3” – allevate in gabbia
Galline allevate come nella cat. 2  e in più in gabbie con 4/5 galline per gabbia.

Avete ancora dei dubbi? Il prezzo non vale la salute e il rispetto di altri esseri viventi.

Comments Off on Come scegliere le uova
Friday, March 30, 2012 @ 03:03 PM

La Pasqua si avvicina e non mangiare l’agnello è una questione etica ma anche dietetica.

100 gr di agnello grasso hanno ben 240 calorie , di agnello magro 120 ( dati tratti da www.lagastronomiametabolica.com).

Meglio dunque le uova: un uovo intero di 60 grammi ha 68 calorie, il solo albume ne ha 16.

Per i vostri bambini potete preparare insieme le uova colorate seguendo le indicazioni che ho trovato su questo sito,

dove dopo aver preparato le uova sode (bio) nella quantità desiderata le uova vengono colorate utilizzando ingredienti naturali ( dal cavolo rosso alla curcuma)

oppure potete colorarle con i coloranti per alimenti che solitamente trovate al supermercato ( leggete l’etichetta e valutate che siano sani).

Per un interno menù di Pasqua vegetale vi segnaliamo il sito della LAV www.cambiomenu.it

Comments Off on No all’agnello per Pasqua
Wednesday, March 28, 2012 @ 03:03 PM

Uno dei principi alla base della Gastronomia Metabolica è proprio quello di cucinare con pochi o senza grassi perché risparmiando anche qualche grammo di grassi al giorno, il risparmio sul peso corporeo viene di conseguenza.  Ecco per te le ricette di quello che, a mio modesto parere, è il cuore della Gastronomia Metabolica: gli ACETI AROMATICI.

Versare un po’ meno di 500 ml in una bottiglia di aceto bianco distillato o di aceto di mele, introducete le erbe aromatiche o la frutta. Lasciare riposare per 15 giorni. Gli ingredienti aggiunti “interi” sono un ottimo espediente per riconoscere il tipo di aceto se abbiamo voglia di fare quasi una collezione di bottigliette.

Aceto al basilico: aggiungere 2 cucchiai di basilico secco, 1 presa di zucchero, 1/2 cucchiaino di aglio tritato, 1 foglia di alloro, un rametto di origano fresco e abbondanti foglie di basilico fresco

Aceto ai mirtilli e dragoncello: aggiungere 1/2 tazza di mirtilli surgelati ridotti a purè e addolciti con 1 cucchiaio di zucchero, 1 punta di peperoncino, 1 presa di semi di sesamo, dragoncello fresco e 1 decina di mirtilli freschi

Aceto ai capperi: aggiungere 2 cipolle tritate finemente, 2 cucchiai di succo di limone, 1/2 cucchiaio di salsa Worchester, 2 cucchiai di capperi, 1 punta di semi di sesamo

– Aceto al sedano: aggiungere 2 cucchiai di sedano tritato, 2 cucchiai di semi di sedano, 1/2 cucchiaio di senape, 1/2 cucchiaio di zucchero, un gambo di sedano con le foglie e 1 foglia di alloro

– Aceto alla francese: aggiungere 1 spicchio di aglio tritato, 1/2 tazza di pomodori tritati finemente, 1 cucchiaio di zucchero, 2 cucchiaini di prezzemolo tritato, 1 rametto di rosmarino e 1 di timo

Scopri tutte le ricette degli aceti aromatici (immagine Porto / FreeDigitalPhotos.net) Details

Comments Off on Risparmia i grassi con gli aceti aromatici come condimento delle insalate fresche
Wednesday, March 28, 2012 @ 01:03 PM

Il prossimo fine settimana a Milano (Fieramilanocity – padiglioni 2 e 4),
si svolge la nona edizione di Fa’ la Cosa Giusta, fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili (30 marzo al 1°aprile 2012),
nata da un progetto di Terre di mezzo. Un’importante area della Fiera è dedicata alla sana alimentazione e alla cucina.

Nella cucina di Fa’ la cosa giusta, gestita quest’anno da Ci penso io (http://www.cipensoio.biz),

s’incontrano i prodotti “giusti”, biologici o biodinamici, a chilometro zero o di filiera corta, con la Gastronomia ovvero l’arte di cucinare.

Durante i tre giorni della fiera potrete partecipare a corsi, tenuti da chef esperti che vi insegneranno come coniugare la buona cucina con prodotti sani e rispettosi dell’ambiente.

VEDI GLI APPUNTAMENTI DELLA CUCINA DI FAI LA COSA GIUSTA – Ogni appuntamento costa 20 euro. Details

Comments Off on Alla cucina giusta ci penso io
Wednesday, March 28, 2012 @ 12:03 PM

Manca poco all’inaugurazione del Cibus 2012, alla sua sedicesima edizione (Parma 7-10 maggio 2012).
Tra le novità, oltre al rinnovato quartiere fieristico e al fotovoltaico si segnalano
le sezioni Cibus Organic dedicata ai prodotti biologici, Cibus Frozen, dedicata ai surgelati,
Micromalto con i birrifici artigianali e l’attualissimo “Venditalia Self Expo”
dedicato ai negozi automatizzati che vediamo spuntare nelle nostre città. Leggi tutto l’articolo su Cibus 2012 Details

Comments Off on Al via il 7 maggio Cibus 2012
Tuesday, March 27, 2012 @ 04:03 PM

PIANETA NUTRIZIONE A CIBUS 2012: L’IMPORTANZA DI UN’ALIMENTAZIONE CORRETTA

Dall’obesità infantile alle differenti esigenze nutrizionali del maschio e della femmina, dall’alimentazione come elisir di lunga vita all’integrazione anti-aging, dall’etichettatura e i claims pubblicitari alle sinergie nutrizionali e di allenamento per la forza.
Sono questi i principali argomenti che verranno trattati all’interno della terza edizione
di Pianeta Nutrizione (dal 7 al 10 maggio 2012), Forum multidisciplinare sulla Sana e Corretta Nutrizione,
protagonista anche quest’anno al Cibus di Parma.

Al Forum cui partecipano medici, nutrizionisti e società scientifiche, coordinati dai
Presidenti del Comitato Scientifico: il Prof. Michele Carruba (Università di Milano) e il Prof.
Sergio Bernasconi (Università di Parma).

Nell’edizione 2012 si affronteranno i temi:

– della “nutrizione di genere”, con un’analisi delle DIFFERENZE TRA MASCHI E FEMMINE nel modo di alimentarsi e le possibili conseguenze sulla salute e sulla riproduzione sia maschile che femminile;

– dell’OBESITÀ INFANTILE, problema di cui noi di saluteincucina.it ci siamo occupati a lungo ( Come difendere i tuoi bambini dalla Cattiva Alimentazione ): ricordiamo che secondo studi epidemiologici l’Italia risulta essere al primo posto in Europa per sovrappeso ed obesità e che un bambino obeso ha 80 probabilità su 100 di essere obeso da adulto. Per questo è di fondamentale importanza l’educazione alimentare fin da dai primi anni di vita;

– della SANA NUTRIZIONE, ELISIR DI LUNGA VITA. Un’alimentazione non corretta è direttamente o indirettamente tra le cause di malattie che riducono le aspettative di vita: tra queste, le più importanti sono sicuramente le malattie cardiovascolari, malattie metaboliche, il diabete e i tumori. Nell’ambito di Pianeta Nutrizione verranno presentati studi clinici che dimostreranno come una sana alimentazione possa contribuire ad allungare sia le aspettative che la qualità della vita stessa;

continua a leggere i temi trattati in Pianeta Nutrizione 2012
Details

Comments Off on Sana Alimentazione, elisir di lunga vita
Friday, March 23, 2012 @ 10:03 AM

Vi ho già postato un articolo su  come evitare i piccoli errori giornalieri della dieta che vi portano ad aumentare di peso dove indicavo la regola n. 1 da seguire per eliminare i grassi in eccesso,

sia nel piatto che nel corpo. Oggi vi posto un estratto sugli ACETI AROMATICI della nuova pubblicazione de Le Guide di SaluteInCucina.it : I Quaderni de La Gastronomia Metabolica.

“Gli aceti aromatici vengono usati come condimento delle insalate fresche per risparmiare grassi (vedi quaderno dei condimenti e aceti aromatici).
Preparazione base
Versare un po’ meno di 500 ml in una bottiglia di aceto bianco distillato o di aceto di mele, introdurre le erbe aromatiche o la frutta. Lasciare riposare per 15 giorni. Gli ingredienti aggiunti interi sono un ottimo espediente per riconoscere il tipo di aceto se si ha voglia di fare una collezione di bottigliette. Si possono fare: aceto al basilico, ai mirtilli, ai capperi, al sedano, alla francese (aglio, pomodori, zucchero, prezzemolo, rosmarino, timo), all’aglio, al peperoncino, allíitaliana (aglio, basilico, origano, senape, zucchero, succo di limone), alla cipolla, al lampone e al dragoncello.
Aceto al basilico: aggiungere 2 cucchiai di basilico secco, 1 presa di zucchero, 1/2 cucchiaino di aglio tritato, 1 foglia di alloro, un rametto di origano fresco e abbondanti foglie di basilico fresco
Gli altri aceti li trovi nella quaderno- ebook dedicato ai condimenti aromatici, parte importantissima per una cucina salutare e della gastronomia metabolica.

Qui potete trovare metodologie scientificamente sperimentate e approvate per una cucina con pochi o senza grassi.
La Gastronomia Metabolica introduce una vera e propria rivoluzione in cucina e nel mondo della Gastronomia, ovvero dell’arte di cucinare.
Con le tecniche e le indicazioni contenute sul sito della GM e nei Quaderni della GM
imparerai a mangiare bene e con gusto, proteggendo la tua salute, non accumulando peso, raggiungendo il giusto peso.
In questo modo eviterai di passare da una dieta a un’altra, tra insuccessi e frustrazioni.
Se sei dimagrito e continui a mangiare come prima e non controlli il tuo peso allora sai già che i tuoi sforzi non sono serviti a nulla.

Un impegno è richiesto anche nella Gastronomia Metabolica, come in tutte le cose, ma sarà un impegno unito al divertimento, al soddisfacimento del gusto e i risultati saranno duraturi.
Se ti impegni seguendo le indicazioni della Gastronomia Metabolica,
cambierai la tua mente, acquisendo consapevolezza su come, perchè mangi e perché si accumula peso, danneggiando direttamente o indirettamente la propria salute.

Capirai anche di come sia facile ridurre grassi e calorie senza pregiudicare il gusto.

Ti sentirai sazio e appagato, senza sensi di colpa.

Immagine insalata: nokhoog_buchachon / FreeDigitalPhotos.net

Comments Off on Pensare magro per ridurre i grassi
Thursday, March 15, 2012 @ 05:03 PM

Ne parliamo con la Dott.ssa Emilia Guberti, Direttrice del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione dell’Azienda USL di Bologna

Un’alimentazione equilibrata , dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo, associata ad un’adeguata attività fisica è essenziale per mantenere salute e benessere a tutte le età.

” Se è importante mangiare la mela. Noi lavoriamo perché questa mela tu la possa mangiare con sicurezza ovvero curando sia l’aspetto igienico che nutrizionale dell’alimentazione, in un’ottica complessiva di salute”

Con queste parole la dottoressa Emilia Guberti, ci introduce alle attività dell’Unità Operativa Igiene Alimenti e Nutrizione da lei diretta che ha tra le finalità, oltre al controllo sull’igiene degli alimenti e la formazione degli operatori del settore alimentare, anche quella di monitorare stato di salute, abitudini alimentari dei cittadini e promuovere un’alimentazione protettiva per la salute .

L’alimentazione ha grande importanza nella prevenzione delle malattie cardiovascolari (infarto, ictus) diabete e diversi tipi di tumore responsabili di oltre i due terzi delle cause di morte e di perdita di anni di vita in buona salute.
Fra le principali condizioni di rischio per l’insorgenza di tali malattie vi è l’obesità che negli ultimi 20 anni in Italia è aumentata del 20%. Particolare attenzione va posta al problema dell’obesità infantile, per cui l’Italia occupa i primi posti in Europa, non solo perché i ragazzi rischiano di diventare adulti obesi, coi relativi problemi di vissuto corporeo, ma anche per l’aumentato rischio di contrarre in giovane età la sindrome metabolica caratterizzata da ipertensione, intolleranza ai glucidi, dislipidemie, condizione ad elevato rischio cardiovascolare.
“Attraverso l’attività di sorveglianza nutrizionale, attiva in provincia di Bologna dal 2000, – continua la dott.ssa Guberti – cerchiamo si capire come stanno i nostri bambini.

Dopo una crescita del soprappeso nella popolazione infantile bolognese stimata intorno al 16% negli ultimi 30 anni, i risultati della sorveglianza OKkio 2010 sembrano evidenziare un’inversione di tendenza in provincia di Bologna, a fronte di un trend generale in crescita ( sino al 34-5% in alcune regioni del sud). La realtà bolognese registra un eccesso ponderale ( soprappeso e obesità) pari al 25% che si colloca, come l’Emilia Romagna, al di sotto della media nazionale (31%). Resta, comunque, ancora molto lavoro da fare ma riteniamo di avere imboccato la strada giusta. Leggi tutto l’articolo seguito da 10 consigli per i bambini sulle Buone Abitudini Alimentari

Details

Comments Off on Le buone abitudini alimentari si conquistano da piccoli
Wednesday, March 14, 2012 @ 04:03 PM

Difendi i tuoi bambini
dalla Cattiva Alimentazione
collana ebook di Bimbò
acquista subito on line in modo sicuro

Comments Off on Difendi i tuoi bambini dalla cattiva alimentazione
Thursday, March 8, 2012 @ 05:03 PM

Poveri ma belli. Gli italiani nonostante la crisi non rinunciano ai cosmetici. Anzi , secondo l’ultimo Beauty Report di Unipro (Associazione Italiana delle imprese cosmetiche) emerge che nel 2010 gli italiani hanno speso quasi 10 miliardi di euro tra smalti, il re delle vendite, shampoo, trucchi e creme. Il Ministero della Salute ha il compito di vigilare sulla Sicurezza dei Cosmetici, informazioni a riguardo le potete trovare sul sito del Ministero oppure su quello della Ausl di Bologna che tratta molto bene l’argomento nella sezione CosmesiCura. (immagine Ambro / FreeDigitalPhotos.net)

Tra i blog segnaliamo saicosatispalmi.it,  ricco di informazioni e ricette per prodotti cosmetici.

Volete sapere qual è il modo più economico, sicuro ed efficace per contrastare e prevenire i problemi e gli inestetismi della pelle?
Nutrirla da dentro attraverso l’alimentazione.

Vediamo quali sono gli alimenti e le bevande più importanti per la salute della pelle, senza dimenticare che l’acqua viene prima di tutto e che ci sono cibi da preferire come frutta e verdura consumate a crudo (Raw Food) e cibi da evitare se vuoi una pelle luminosa e sana, come gli zuccheri, gli alimenti raffinati, i fritti e i grassi saturi. Ricordati che la pelle racconta molto sul nostro corpo ed è meglio curarla dall’interno con una corretta alimentazione che dall’esterno con la cosmesi.

Scopri quali sono i 5 alimenti alleati della tua pelle.
Details

Comments Off on Bellezza naturale: i 5 alleati della pelle