You are currently browsing the Salute In Cucina blog archives for September, 2010.

Fai il test di Salute In Cucina

Vi segnaliamo

Difendi i tuoi bambini
dalla Cattiva Alimentazione
collana ebook di Bimbò
acquista subito on line in modo sicuro

Annunci

website security

Archive for September, 2010

Tuesday, September 28, 2010 @ 03:09 PM

Cari lettori e lettrici, oggi vi segnalo un interessante seminario organizzato l’8 ottobre a Milano dall’ente di certificazione SAI Global:
“Alimenti senza glutine:produzione, responsabilità e controlli ufficiali nell’industria alimentare e nella ristorazione”.
Lo scopo del seminario è quello di  fornire una chiara visione sul comparto del “gluten free , dalle fasi produttive sino alle tavole dei consumatori,
illustrando non solo le nuove tendenze dell’industria e del mercato di riferimento, ma anche le garanzie  per il consumatore ed i controlli nella filiera produttiva e distributiva delle GDO, del circuito Ho.re.ca. e della
ristorazione collettiva in generale. Continua a leggere sul convegno

Per l’abc della dieta del celiaco clicca qui

Details

Comments Off on Alimenti senza glutine: sono garantiti?
Monday, September 27, 2010 @ 03:09 PM

Vi segnalo un libro curioso che è risultato tra i cinque finalisti del prestigioso Premio Bancarella Cucina 2010: Le ricette dei designer, 70 progetti in punta di forchetta.
Il volume, accompagnato dalla prefazione dello chef spagnolo Ferran Adrià – vate della cucina molecolare – raccoglie le ricette di settanta tra i più famosi designer del panorama italiano e internazionale, traducendo in gesto creativo la preparazione e la presentazione del loro piatto preferito. Dalla Capra di mare al pascolo celeste alla Crostata architettonica di tagliolini, dal Branzino in frac al Prete sul telaio, le proposte dei designer confermano ancora una volta che «cucinare è progettare con gli alimenti» e che tecnica e arte si nascondono anche dietro la più semplice delle preparazioni.
Come spiega Ferran Adrià “tutto ciò che può contribuire a moltiplicare le sensazioni date da un piatto fa parte della cucina e l’armonia abbraccia non soltanto gli ingredienti ma anche il modo di servirli”.  Completano il volume due approfondimenti sugli strumenti in cucina e i metodi di cottura.

Comments Off on Le ricette del designer
Monday, September 27, 2010 @ 10:09 AM

Oggi vi segnalo un evento particolare che lega l’arte e la cucina: l’arte del packaging!
Trivial Parsòt : “Workshop di packaging gastronomico promozionale ” si tiene a Bologna in occasione della Giornata del Contemporaneo il 9 ottobre. L’inaugurazione della mostra, in cui sarà esposta un’ IDEA di MIROARCHITETTI,  è prevista presso CA Gallery (Via Boldrini 12/c), ed è a  cura di Paolo Insolera.

In questo workshop intensivo, simulando i tempi densi e compressi di una commessa professionale, i partecipanti sono invitati a progettare e realizzare un oggetto innovativo per contenere o consumare un prodotto gastronomico tipico del territorio. L’oggetto dovrà mirare a rinnovare l’immagine del prodotto stesso, suggerendone inedite potenzialità e promuovendolo a livello commerciale. Vettovaglie e involucri per il consumo all’aperto, contenitori per il take away o confezioni regalo: quale che sia la tipologia scelta, il risultato finale dovrà proporre un’interpretazione rivoluzionaria tale che l’oggetto, pur nella sua natura ‘usa e getta’, invogli l’utilizzatore alla conservazione assurgendo al ruolo di gadget. Quello del souvenir gastronomico è un settore in costante crescita, tanto che dai sondaggi emerge che la maggior parte degli italiani lo preferisce ai tradizionali ricordini da infilare in valigia e dimenticare impolverati sopra qualche mobile. Il risultato del lavoro dovrà quindi essere interpretato e letto come un esempio paradigmatico di prodotto-comunicazione, in quanto veicolo di identità e valori culturali, in questo specifico caso legato alla cultura alimentare del luogo.  continua a leggere Details

Comments Off on Trivial Parsòt:l’arte di confezionare il cibo
Saturday, September 25, 2010 @ 03:09 PM

l Salone del Gusto giunge alla sua ottava edizione, consacra in maniera compiuta la propria vocazione internazionale e si afferma come un momento centrale nel calendario di chiunque al mondo abbia a cuore il cibo. Insieme a Terra Madre, con la quale costituisce ormai due parti inscindibili e interconnesse che dialogano fittamente tra di loro, il Salone del Gusto è forse l’unico luogo al mondo dove contadini e artigiani, il mondo della cultura accademica e i cuochi, grandi cultori dell’enogastronomia e “semplici” neofiti si possono incontrare, dando vita a scambi e amicizie.

È il luogo dove si realizza una fitta rete di relazioni nel nome di un cibo sostenibile, che sappia ancora trasmettere gioia, e a cui sia restituito il suo pieno valore. Il Salone del Gusto è quindi un evento educativo, perché permette di imparare, conoscere, confrontare e informarsi, ma tutto questo si realizza nel nome di un diritto al piacere molto responsabile e pienamente condiviso. È soprattutto una festa, fatta per conoscere ciò che mangiamo e celebrare l’umanità che è coinvolta nella sua produzione.

Regione Piemonte, Città di Torino e Slow Food vi danno il benvenuto al Salone del Gusto 2010!

Comments Off on Salone del Gusto 2010
Saturday, September 25, 2010 @ 02:09 PM

Ad autunno puoi sbizzarrirti nel creare ricette con i prodotti di stagione; funghi, zucca, crauti, uva, mele cotogne e arance. Non esagerare con i funghi, ovviamente commestibili perché sono pur sempre tossici anche se ricchi di minerali, potassio e vitamina A. Con la zucca, ricca di vitamina A, potassio, calcio, fosforo, fibre, puoi scegliere per una bella zuppa, un purea, un ripieno per tortelli o ravioli e tanto altro. Con le mele cotogne puoi preparare una marmellata o una gustosa crostata. L’uva, meglio se biologica, ha funzioni disintossicanti, drenanti e diuretiche ed è una fonte di acido folico.

Comments Off on In tavola ad autunno
Saturday, September 25, 2010 @ 01:09 PM

La stagione dei fagiolini va da maggio a settembre.
Assicuratevi sempre di consumare verdura fresca e biologica che ha meno contenuto di nitriti e nitrati di sodio.
Nitriti e nitrati non sono di per sè pericolosi; pericoloso è l’eccesso, soprattutto di nitriti ,e noi oggi corriamo questo rischio a causa del maggiore uso di queste sostanze conservanti in agricoltura, nella carne, insaccati in primis…( i maggiori livelli di nitrati sono presenti in verdura a foglia verde larga come spinaci, bietole, ma anche nella rucola, nella rapa, nel ravanello, nel sedano). I fagiolini sono molto indicati nelle diete ipocaloriche  perché hanno poche calorie oltre che pochi carboidrati e  proteine. Inoltre sono ricchi di vitamina B6, acido folico, vitamina A e C, minerali, potassio. Sono un alimento rinfrescante per l’intestino e diuretico (quindi sì in caso di stitichezza, evitare nel caso di diarrea). Sono un buon alimento per i diabetici.
Nota: i nitrati che non spariscono con la cottura ( anzi la bollitura li trasforma nei più dannosi nitriti), quindi meglio non cuocerli troppo.

Comments Off on Fagiolini ipocalorici
Saturday, September 25, 2010 @ 11:09 AM

Vi segnalo fino a domani il festival della Salute a Viareggio: in programma convegni, incontri sul tema della salute.

Sul tema alimentare vi segnalo oggi dalle 15 alle 16.30 il convegno Integratori alimentari nello sport a cura dell’Associazione Difesa Consumatori Sportivi – ADCS

e dalle 18 alle 20 il talk show Cibo: Il corpo e la mente e domani 26 settembre 8:30-19:00 il convegno Alimentazione e attività fisica per un corretto stile di vita

Comments Off on Festival della Salute a Viareggio
Friday, September 24, 2010 @ 08:09 PM

L’avocado è un alimento dalle mille virtù e dall’alto potere nutrizionale. Per questo non posso fare a meno di consigliarlo anche se non è delle nostre zone.

E’ difficile infatti trovare in natura un alimento così ricco di antiossidanti.

Oltre a questa proprietà il frutto ha un alto contenuto di grassi buoni, vitamine (A, B1, B2, B6, E, C, D, K, H, PP) e sali minerali (potassio, magnesio, calcio), ha pochi zuccheri ed è facilmente digeribile. Certo non è un cibo “magro” tant’è che spesso viene utilizzato nelle insalate al posto dell’olio.

Essendo ricco di grassi monoinsaturi, i cosiddetti grassi buoni che combattono il colesterolo cattivo, e di omega 3 si ritiene che l’avocado sia un buon alleato per il nostro sistema cardiocircolatorio; in più, le vitamine (in particolare la A e la E)dalle proprietà antiossidanti aiutano a prevenire l’invecchiamento delle cellule e della pelle, mantenendola elastica. Ottimo anche come rimedio nei disturbi della digestione, come infiammatorio e nella sindrome premestruale. Di recente alcuni studi lo hanno indicato anche come un buon regolatore della glicemia perché si ritiene rallenti l’assorbimento del glucosio; viene inoltre utilizzato nelle terapie nutrizionali in caso di Sclerosi Multipla e per prevenire  Alzheimer. Ricco di acido folico. Per altre indicazioni vi rimando a http://www.infopediatria.it/View_Document.aspx?IdDocument=6164 dove trovate anche una ottima ricetta per il Guacamole.

Oltre al guacamole, potete spalmarlo sul pane, usarlo per condire la pasta, nelle insalate, o come salsa per il pesce. Sceglietelo maturo se dovete cucinarlo subito e una volta tolta la buccia premuratevi di spruzzarvi succo di limone per evitare che annerisca ( non si conserva a lungo). Per sbucciarlo io lo taglio in 2 evitando il nocciolo e lo schucchiaio come un kiwi. Da leccarsi i baffi. Beatrice

Comments Off on Le mille virtù dell’avocado
Thursday, September 16, 2010 @ 02:09 PM

Vi avevo promesso di darvi più informazioni sulla nuova Camomilla per bambini pensata dalla Arbe.  La Camomilla Baby è senza zucchero e senza fruttosio ma è dolcificata naturalmente  con semi di finocchio, tutto da agricoltura biologica. Sul lato della confezione c’è scritto che favorisce un risposo sereno grazie alle sue proprietà calmanti e che riduce la formazione di aria in eccesso, causa talvolta di coliche intestinali nei più piccoli. L’assenza di zucchero abitua uk bambino ad evitare bevande zuccherate che potrebbero essere causa di carie e obesità.

Comments Off on Baby Camomilla bis
Friday, September 10, 2010 @ 04:09 PM

Tra le novità del Sana 2010 abbiamo scovato due prodotti interessanti della Arbe: la camomilla al finocchio per bambini e la Tisana per la Mamma, il tutto da coltivazioni italiane biodinamiche.
Il responsbile di produzione Andrea Cannamela mi ha giustamente spiegato che le tradizionali camomille solubili sono sì comode e pratiche  ma per essere appetibili per il bebè sono piene di zuccheri
e non sempre un eccesso di zuccheri è vantaggioso anche per prevenire in futuro problemi legati all’obesità , ma ancora più banalmente alle carie.
Così alla Arbe si sono inventati la camomilla al finocchio, finocchio che rende più digeribile ma soprattutto naturalmente dolce la camomilla. Il finocchio inoltre ha proprietà anicoliche.
Il tutot è stato studiato in collaborazine con l’Università di Bologna- facoltà di Farmacia. Nei prossimi giorni vi scansionerò anche la confezione dedlle due tisane, davvero carina e vi darò maggiori indicazioni per quella pensata per la mamma.

Comments Off on Baby Camomilla