You are currently browsing the Salute In Cucina blog archives for March, 2010.

Fai il test di Salute In Cucina

Vi segnaliamo

Difendi i tuoi bambini
dalla Cattiva Alimentazione
collana ebook di Bimbò
acquista subito on line in modo sicuro

Annunci

website security

Archive for March, 2010

Wednesday, March 31, 2010 @ 04:03 PM

?Lo sapevate che il branzino è la spigola? Ebbene sì. Questo è un piatto sano e fresco, adatto anche ai bambini piccoli, anzi lo abbiamo pensato proprio per loro.

PROPRIETA’

Branzino o spigola: pesce nostrano, ricco di proteine e povero in grassi.  Contiene buone quantità di sali minerali,  potassio, calcio, fosforo, magnesio e vitamine A e D.

Facilmente digeribile. Branzino in salsa di verdure

INGREDIENTI

4 filetti di branzino. Per la salsa: ½ zucca, 2 carote, 1 zucchino, 1 sedano, 1 finocchio, 4 foglie di bietola.

1 cucchiaino di olio extravergine d’oliva. Sale q.b.

½ mela

PREPARAZIONE

Tagliare a dadini la verdura, aggiungere acqua  in abbondanza e far bollire per ¾ – 1 ora. Passare con il frullatore ad immersione. Aggiungere 1 cucchiaio di olio d’oliva e sale e far bollire ancora, 15 minuti circa fino a che il passato diventa denso come una crema.

Lavare i filetti di branzino, metterli nella pentola con il cestello per la cottura a vapore (assicuratevi di aver messo l’acqua) e cuocere per circa 15 minuti coprendo con il coperchio.

Cuocere 2 filetti per volta, cercando di non spezzarli.

Tagliare la mela a fettine sottili per il lungo.

Impiattare i filetti, ricoprirli di uno strato di salsa di verdure e guarnire ogni piatto con 2 fettine di mela.

Comments Off on BRANZINO IN SALSA DI VERDURE E MELA
Wednesday, March 31, 2010 @ 04:03 PM

Forse per qualcuno di voi sarà interessante conoscere quali sono le verdure che arrivano a maturazione del mese di aprile.
Abituati come siamo a trovare quasi tutte le vedure tutto l’anno sui banchi del fruttivendolo o del supermercato,
ci potremmo anche meraviglaire nello scoprire che la stagione delle cipolle va da marzo a maggio. E allora questo mese lasceremo un piccolo spazio
per una gustosa frittata di cipolle o anche una chiche…. perchè no!
Di stagione questo mese sono anche le fave, i ravanelli e la rucola ( da prile ad agosto). Quindi sbizzaritevi nell’inventare ricette con questi alimenti freschi e dunque più sani e pure meno costosi.
Una curiosità: tutto l’anno potete tranquillamente comprare carote, bietole, cavoli, cicorie e sedani. Attenzione alle zucchine perchè la loro stagione va da giugno a settembre….mentr e noi ormai siamo abituati a consumarle tutto l’anno.

Per quanto riguarda la frutta, è tempo di fragole e di limoni.

Comments Off on Un aprile ricco di rucola e fragole
Wednesday, March 31, 2010 @ 03:03 PM

Ad aprile protagonista dei nostri piatti è decisamente la rucola.
Un  piatto leggero, veloce e fresco che apprezzerete molto con l’avvicinarsi della stagione calda.
Di seguito vi consigliamo un piatto facile da gustare anche in ufficio durante la pausa pranzo che molti di voi conosceranno già, ma vale la pena
valorizzarlo e conoscerne le proprietà.

CARATTERISTICHE:

La rucola è un alimento ricco di vitamina C e ci viene in soccorso per contrastare i raffreddori di primavera. Aiuta la digestione.

La fesa di tacchino ha un basso contenuti di grassi, è ricca di ferro, sali minerali e proteine; ha un’ottima digeribilità ed elevato valore nutritivo.
Esiste la fesa cruda ma anche la fesa di tacchino-salume (uno dei pochi salumi insieme alla bresaola con pochi grassi).
Vi cosigliamo di chiedere al salumiere una fesa di tacchino priva di conservanti.
100 grammi di fesa di tacchino-salume contano dalle 100 alle 130 Kcal.
Il parmigiano reggiano, da preferirsi al grana padano, è decisamente un alimento completo, genuino, ad alto valore nutrizionale; segnaliamo che dopo i 36 mesi di stagionatura ha un minor contenuto di lattosio. Ha un alto conteuto di calcio e fosforo, oltre a vitamina A, B2, B12, B6 ed è consigliato ad anziani e bambini.

Veniamo agli ingredienti per 4 persone:

Ingredienti:

400 gr. di fesa di tacchino cotta tagliata a fette dal salumiere
2 mazzetti di rucola fresca
150 gr. di parmigiano reggiano in scaglie
limone, olio extravergine di oliva e sale q.b.

Preparazione:

Se vi siete fatti affettare la fesa dal salumiere, vi basterà stenderla su piatto da portata, con le fette leggermente sovrapposte;
tagliate le radici della rucola o la parte più dura dei gambi, lavate la rucola, scolate l’acqua (usate il lava insalata se possibile).
Coprite la fesa con le foglie di rucola; condire il tutto con un filo di olio extra-vergine di oliva, sale q.b. ( la fesa cotta è già saporita), succo di limone.
Distribuite il parmigiano in scaglie sopra il piatto già condito e servite freddo. Qualcuno di voi preferirà escludere il limone, essendo già presente il parmigiano.

Variante: potreste scegliere di utilizzare la fesa di tacchino cruda, sempre a fete ben battute in modo da renderle sottili e cotte in padella antiaderente senza olio.

Comments Off on Fesa di tacchino e rucola
Tuesday, March 16, 2010 @ 12:03 PM

Oggi ci occupiamo degli alimenti che aiutano a mantenere una pelle bella e elastica e
a prevenire l’invecchiamento. Vi segnaliamo anche alcune ricette davvero gustose.

Ne parliamo con Stefano Castellina, erborista naturopata.

Stefano, quali sono i segreti di una alimentazione anti-age?
O meglio come possiamo fare per mantenere una pelle sana e luminosa?

Per mantenere una pelle sana si può privilegiare un alimentazione di frutta e verdura a crudo,
alimenti ricchi di vitamine  e minerali.

Perchè e quali alimenti?

Prediligiamo il crudo perché gli alimenti cotti perdono proprietà importanti e soprattutto subiscono modificazioni.

Per quanto riguarda la frutta e la verdura è utile privilegiare
quelli di colorazione rosso-bordeaux ma più in generale possiamo scegliere
di mangiare frutti o verdure che vanno dal colore giallo al color prugna.
Arance rosse, frutti di bosco, melagrana, pesche, fragole, melanzane, radicchio rosso, carote, zucca,
cipolla rossa di tropea ma anche pomodori, peperoncino; i peperoni sarebbe meglio evitarli.

Ci fai degli esempi legati alla salute della pelle?

Contro la formazione delle rughe ci viene in soccorso la vitamina A che troviamo in frutta e verdura di colore giallo-arancione
e in ortaggi a foglia verde conditi eventualmente con olio vegetale per rendere la pelle più morbida e elastica.

Per la luminosità della pelle è importante anche la vitamina E che troviamo nei mirtilli, nelle pesce, nelle verze.

Se la pelle è grassa
ci vengono incontro le vitamine del complesso B (B2 e B6 in primis) che troviamo nella frutta a guscio, nei cereali integrali e in grande misura nel lievito di birra.
Non dimentichiamo la vitamina C – un’arma senza pari contro i radicali liberi! – che restituisce alla pelle uniformità, aiutando inoltre il processo di guarigione della cute affetta da couperose e acne.

Non diventa noioso o poco gustoso alimentarsi solo a crudo?

Possiamo variare le portate con condimenti e salse che vi illustreremo nel nostro laboratorio sulle salse per cruditeè in cui sveleremo i segreti di una cucina a crudo gustosa e abbinare gli alimenti a crudo con riso, carni bianche, pesce. E se proprio volete cuocere gli alimenti scottateli appena come fanno gli orientali ma questo è un segreto che vi sveleremo più avanti…le tecniche e i tempi per scottare i cibi senza perderne le proprietà. Segue all’interno Details

Comments Off on Per una pelle sana e giovane